IT | DE

Relazioni pubbliche

Crediamo che la morte non debba essere un argomento tabù… la morte ci riguarda tutti, prima o poi

 

Bambini siete GRANDI

Una splendida visita alla scuola elementare

 

“Cosa succede quando si muore?

Com’è la vostra vita quotidiana di becchini?


Nei vostri armadi ci sono solo vestiti neri?

Avete bare per bambini? A volte piangete?”

 

Sono state fatte domande di ogni tipo, si è riso e pianto – tutto andava bene.

Siamo rimasti stupiti dall’apertura con cui i bambini si sono avvicinati alla morte e allo stesso tempo profondamente toccati dalle esperienze di perdita che i bambini ci hanno raccontato in confidenza.

 

Poi è stata assemblata una bara, avvitata e incastrata.

Uno dei grandi desideri dei bambini era quello di “provare”, da soli o con un amico, sulla schiena, di lato o a pancia in giù. Tutto era permesso. E tutti sono stati d’accordo nel dire che era davvero accogliente stare sdraiati.

Poi è arrivata la parte creativa della progettazione della bara.

“Ma cosa accadrà poi a questa bara?”, I bambini ci hanno chiesto.

Stiamo donando questa bara! La bara andrà a qualcuno che ha poco o niente denaro o a qualcuno che è single. Pensiamo che a queste persone possa piacere e trovare un po’ di conforto.

E poi è iniziato, è diventato colorato…

 

I bambini hanno creato un’ampia varietà di oggetti e simboli, come ad esempio

Un sole; se in cielo dovesse essere nuvoloso, non si sa mai.

Un trifoglio per augurare buona fortuna al defunto nel suo ultimo viaggio. Tanti cuori, in segno di amore. Impronte di mani per sottolineare che, anche se il defunto era solo in vita, non è più solo, perché la 4ª classe gli manda i suoi saluti.

La scritta “Condoglianze” era altrettanto importante per loro. Ogni bambino ha scritto una lettera. Che le parole possano dare forza in questo triste momento.

 

Ci ha colpito molto sentire come i bambini pensano e sentono. È stata una giornata emozionante e siamo molto orgogliosi di voi bambini!!!

Grazie per il vostro impegno, per la vostra fiducia e per la vostra leggerezza!

 

Addendum: che fine ha fatto la bara di buten?

Era arrivato il momento di usare la bara con tanti cuori e disegni colorati. Un uomo di quasi 90 anni era morto. L’uomo non aveva famiglia, né parenti, era solo.

 

Fino a quel momento, la bara colorata si trovava nel nostro ufficio e la ammiravamo ogni giorno, ma sapevamo che sarebbe rimasta esposta solo per un periodo di tempo limitato, finché qualcuno non ne avesse avuto bisogno.

 

Pieni di orgoglio e profondamente commossi, abbiamo dato l’addio all’uomo che ora ha intrapreso il suo ultimo viaggio nella bara più bella.

Onore e rispetto ai bambini che erano presenti con tanto amore e passione per dire addio a un uomo così amorevole.

Abbiamo dovuto seppellire noi stessi un bambino

Nadia parla della sua dolorosa perdita in un’intervista al giornale cattolico domenicale Sonntagsblatt.

 

Bambini stellati

Non siete spariti, ma solo diversi

Nella Giornata internazionale dei bambini delle stelle
15. ottobre
festeggiamo tutti i bambini delle stelle.

Come mamme e Tata colpite, sappiamo cosa significa accompagnare il proprio figlio in paradiso.

È una questione che ci sta a cuore onorare le piccole stelle in modo speciale e in questo giorno
creare uno spazio e un tempo per ricordare, piangere e amare.

15.10.2023 La commemorazione dei nostri bambini stellati nella chiesa parrocchiale di Laas
15.10.2024 Servizio commemorativo per i nostri bambini stellati

Die Ortschaften variieren jährlich, werden aber rechtzeitig bekannt gegeben.

Quando guardo il cielo
penso a te.
Tu sei la nostra stella,
perché così come lo splendore delle stelle
dura per milioni di anni,
anche il tuo bagliore rimane nel mio ♥️-en
e si spegne solo nel momento in cui ci incontriamo di nuovo,
quando ci incontreremo di nuovo.

Coperte per bambini stellati

È straziante, ma anche un po’ confortante, sapere che il proprio bambino è stato allattato con amore e dolcezza.
Una preziosa iniziativa di volontariato del KFS, che cuce coperte da abiti da sposa per i bambini che muoiono prima, durante o poco dopo la nascita.