Serviceline: +39 0473 614131

A funerale avvenuto...

Dopo le avvenute esequie di un proprio caro subentra un difficile periodo. Oltre al lutto, bisogna prendersi cura delle varie disposizioni amministrative come per esempio l’annullamento di abbonamenti, assicurazioni ecc.
Nel cercare di darvi un aiuto, abbiamo elencato di seguito i provvedimenti più importanti.
Contattatici in caso di chiarimenti anche riguardo contratti assicurativi o contratti d’affitto; nostri competenti collaboratori saranno in grado di aiutarvi.

Assicurazione vita/morte...

Se un defunto avesse stipulato un contratto d’assicurazione vita/morte o infortunio, in caso di decesso oltre ad un certificato di morte deve essere aggiunto un attestato medico sulla causa di morte, e se possibile, in caso di incidente, un documento rilasciato dalla Procura.

 

Assicurazione responsabilità civile e patrocinio legale...

Non vi è nessun impegno nei confronti dei familiari, riguardanti assicurazioni stipulate dal defunto. Le società assicuratrici sono da informare del decesso, affinché eventualmente i contratti vengano trascritti al coniuge. In caso di persone sole decedute, i contratti si risolvono automaticamente.

 

Assicurazioni autoveicolo..

Non dimenticate di disdire l’assicurazione auto! Si potrà chiedere il rimborso degli importi versati in sovrappiù.

 

Istituti bancari...

Comunicate alla banca l’avvenuto decesso dell’ intestatario di un conto corrente consegnando un certificato di morte. Solitamente i pagamenti correnti come affitto, elettricità, continuano ad essere accreditati. Altri pagamenti dipendono dal tipo di contratto bancario e di eventuali deleghe post- mortem ai familiari. In assenza di deleghe, di regola i costi legati al decesso sono pagati dietro presentazione della relativa fattura. I consulenti della Vostra banca Vi forniranno le adeguate informazioni.

 

Contratti di affitto...

I contratti d’affitto non si risolvono automaticamente dopo il decesso del contraente! C’è comunque la possibilità di disdire il contratto sia da parte degli eredi che dal locatore. Solitamente il coniuge subentra automaticamente nel contratto d’affitto.

 

Televisore...

E’ di competenza dell’agenzia delle entrate – ufficio abbonamenti la riscossione dei canoni. Dunque bisogna comunicare alla Rai o la trascrizione della proprietà del televisore o il cessato utilizzo se l’ abitazione del defunto viene sgomberata.

 

Elettricità-  telefono - abbonamenti vari...

I contratti per l’elettricità, telefono od abbonamenti a riviste e giornali sono da disdire per iscritto e mediante invio di un certificato di morte dell’utente. In canoni versati anticipatamente vengono restituiti.

 

Associazioni...

L’appartenenza ad associazioni termina automaticamente con il decesso del socio. E’ comunque consigliabile che gli eredi avvisino le varie associazioni.

 

Cura del sepolcro...

Un sepolcro curato è espressione di stima dei familiari verso il deceduto. Se non avete la possibilità di provvedervi di persona, incaricate un servizio di giardinaggio che provvederà in ogni stagione alla decorazione della tomba. Nella nostra cultura è usanza di ornare con una lapide la tomba. Bisognerà prestare attenzione all’uso e forma dei materiali. Solitamente gli scultori ed i marmisti sono al corrente delle disposizioni dei vari cimiteri e provvederanno alla presentazione del relativo progetto alla commissione cimiteriale per l’approvazione. I costi relativi sono riconosciuti come spese funebri.

 

Attenzione alle fatture...

Sempre più spesso capita che persone senza scrupoli si approfittino dei familiari di un deceduto. I truffatori vengono a conoscenza tramite i necrologi del decesso di una persona ed inviano al loro indirizzo oggetti o fatture. Siate almeno in primo luogo scettici e controllate se effettivamente la merce era stata ordinata o se le fatture corrispondono ad un ordine già evaso. Richiedete una copia dell’ordine per la conferma.